Elettori temporaneamente all’estero

Immagina a sfondo viola con scritta bianca "Informazioni utili per votare dell'estero alle prossime Elezioni Europee"

Condividi questo post

In occasione delle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo, che si svolgeranno in tutti i Paesi membri dell’Unione Europea nel periodo compreso tra giovedì 6 e domenica 9 giugno 2024, gli elettori italiani che si trovano temporaneamente nel territorio di un Paese membro dell’UE per motivi di lavoro o di studio, nonché i familiari conviventi, possono votare per i membri spettanti all’Italia presso i seggi istituiti dagli Uffici consolari.

Per essere ammessi al voto è necessario presentare entro il 21 marzo 2024 una domanda che deve preferibilmente essere redatta utilizzando il modello qui disponibile.

La richiesta, che è indirizzata al Sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali, deve riportare l’indicazione specifica dei motivi, di studio o lavoro, per i quali il connazionale si trova nel territorio della circoscrizione consolare e deve essere corredata dall’attestazione del datore di lavoro/dell’istituto o ente presso cui svolge la sua attività di studio oppure da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà redatta ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 445/2000, che contenga l’indicazione dell’attività di lavoro o studio svolta, ovvero la qualità di familiare convivente.

Le domande devono essere presentate all’Ufficio consolare di competenza:

  1. Per posta elettronica ordinaria o pec (allegando modulo di richiesta scansionato con firma autografa; certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà; fotocopia di un documento di identità del richiedente);
  2. Per posta (inviando modulo di richiesta firmato; certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà; fotocopia di un documento di identità del richiedente);
  3. personalmente presso l’Ufficio consolare di competenza in orario di apertura al pubblico (portando modulo di richiesta firmato; certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà; fotocopia di un documento di identità del richiedente).

I recapiti da utilizzare per l’invio della domanda sono pubblicati sul sito internet della rappresentanza diplomatico-consolare di riferimento.

Il termine del 21 marzo 2024 è tassativo e non derogabile (non fa fede il timbro postale per le domande trasmesse in cartaceo): oltre tale data le domande NON potranno essere accolte e gli elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro o studio potranno esercitare il loro diritto di voto solo in Italia (art. 3, comma 6, DL 408/1994).

Iscriviti alla nostra Newsletter

Volt si unisce ai Verdi/ALE nel Parlamento Europeo

Dopo le trattative con entrambi i gruppi Verdi/ALE e Renew Europe, Volt ha tenuto una votazione tra i membri per decidere l’affiliazione dei propri eurodeputati. Una maggioranza dell’87% ha votato a favore dell’adesione al gruppo Verdi/ALE. I cinque eurodeputati di Volt si uniranno al gruppo Verdi/ALE nel Parlamento Europeo. La

Anche la criminalità organizzata non conosce confini: le soluzioni devono essere transnazionali

Silvia Panini | Marcello SaltarelliCandidati di Volt nella lista del Partito Democratico, circoscrizione nord-orientale, alle Elezioni Europee dell’8-9 Giugno 2024 È di questi giorni la notizia dell’arresto di Gaetano Vitolo, imprenditore bolognese al centro di un’indagine per estorsione, usura e intestazione fittizia di attività commerciali. Gestiva, tra le altre, la

Torna in alto

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per seguire tutte le nostre attività e scoprire come supportarci