Volt scende in piazza contro l’Europa di Putin

Condividi questo post

Il partito paneuropeo Volt ha organizzato una contestazione rivolta ai leader dell’Ue riuniti per il Consiglio europeo, venerdì al Castello di Praga (Repubblica Ceca).

Il raduno è stato organizzato da Volt Europa, le cui bandiere viola si sono aggiunte a quelle dell’UE e dell’Ucraina, mentre i partecipanti dipingevano le strade di viola con le proprie magliette.

#NOVETO è stato l’hashtag usato sui cartelli tenuti in alto dai manifestanti, un riferimento ai requisiti di unanimità dell’UE per approvare le sanzioni e prendere decisioni di politica estera.

Principale destinatario della contestazione è stato il primo ministro unghere Viktor Orban, leader che si ostina a bloccare le sanzioni alla Russia tramite il potere di veto e a diffamare le politiche dell’Unione Europea in patria. 

Il co-presidente Volt Italia, Gianluca Guerra, presente a Praga in occasione del raduno europeo, ha commentato “Oggi a Praga la voce dei giovani europei si è fatta sentire forte e chiara: a Orban, che continua a usare il potere di veto in modo strumentale, diciamo che l’Europa che vogliamo e che stiamo costruendo è invece unita, forte, democratica e solidale.”

Alla manifestazione ha partecipato anche l’europarlamentare Europeo di Volt, Damian Boeselager, che ha sottolineato ai cronisti la forza di mobilitazione del partito paneuropeo e ha ribadito l’impegno di Volt nel supportare l’aiuto all’Ucraina.

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

Senza categoria

Mondiale Qatar 2022: non è il nostro mondiale

Non è il nostro mondiale I mondiali di calcio in Qatar valgono 6,500 vite umane. 2013: il giornale britannico The Guardian rivela le prime 42 morti, in un solo mese, di operai al lavoro sulle nuove infrastrutture per i Mondiali di calcio in Qatar, in programma per il 2022. 2021: l’anno scorso, sempre The Guardian

Senza categoria

Lotta alla violenza sulle donne: le iniziative delle amministrazioni targate Volt Italia

Oggi, venerdì 25 novembre, si celebra la Giornata contro la violenza sulle donne. Un tema che per noi è estremamente rilevante, perché se ci sembra assurdo che non ci sia ancora una parità di genere è facile immaginare quanto siamo disposti e pronti a esporci per interrompere il trend inaccettabile che vede le donne subire

Ti è piaciuto questo contenuto?

Condividi questa pagina con i tuoi contatti!

Torna su